Tendenze moda: creepers vs scarpe rialzate per aumentare la statura

sneakers rialzate, stivali rialzati, stringate rialzate, creepers

Negli ultimi tempi, direttamente dagli anni '50, sembrano timidamente tornare di moda le creepers, calzature la cui caratteristica principale è una suola spesso piuttosto alta. Dando un'occhiata a questo tipo di scarpe qualcuno potrebbe chiedersi se si tratta di una valida alternativa alle scarpe con rialzo. La risposta è no e spiegare il perché è semplicissimo.

La suola delle creepers è un simbolo punk mentre il rialzo interno è applicabile ad ogni calzatura, dalle classiche alle sneakers

Le creepers nascono in Inghilterra nel 1949, ad opera di George Cox e dopo qualche anno diventano le calzature indossate dai Teddy Boy: si tratta di gruppi di ragazzi inglesi che incarnano una subcultura giovanile che si opponeva alla moda dell'epoca, indossando blazer scuri, magliette dolce vita a collo alto, pantaloni a tubo con orli rialzati e creepers ai piedi. Ma la moda delle creepers passa in fretta e per due decenni queste scarpe scompaiono dalle vetrine dei negozi. Negli anni '80 tornano in auge, diventando nuovamente il simbolo di culture giovanili, punk e rockabilly. Anche in questo caso, la moda delle creepers passa in un baleno e per vent'anni restano nel dimenticatoio. Fino a quando un certo numero di stilisti, oggi, le ripropone e le rivisita, svuotate, però, del loro carico simbolico di calzature icone di culture alternative. Ecco perché oggi la suola delle creepers è una tendenza passeggera, come e più di quanto lo fosse in passato. Per dirla con le parole del deejay Marco Pipitone su “Il Fatto Quotidiano”, <che siano tornate in auge sorprende, perché sono scarpe le cui tracce si collegano a un iter musicale che non lascia certo indifferenti> e il fatto che siano indossate da chi oggi ignora la loro storia <fa pensare che questo giro sarà nullo>. Lo stesso non si può dire per il rialzo interno delle scarpe rialzate, caratteristica invisibile e discreta, applicabile a tanti modelli diversi, per aumentare la statura con una scarpa adatta ad ogni occasione ed ogni stile. Se, infatti, le creepers sono scarpe abbinabili solo ad un look alternativo ispirato al punk, di scarpe con rialzo ce n'è per tutti i gusti – sneakers rialzate, stivali rialzati, stringate rialzate, etc...

bordeaux stivali rialzati

Le creepers non slanciano la figura, il rialzo interno si

La suola spessa delle creepers dona, certamente, a queste scarpe un aspetto particolare, si potrebbe dire unico, ma a scapito della resa estetica. Uno dei pregi principali del rialzo interno delle scarpe rialzate, invece, è quello di dare slancio al corpo, creando un effetto che, oltre ad allungare, assottiglia la figura. Il motivo sta nella conformazione profondamente diversa della suola delle creepers e del rialzo interno delle scarpe rialzate. La prima percorre tutta la scarpa creando un effetto che qualcuno in rete ha definito “carro armato”, qualcuno impropriamente “da scarpa ortopedica”; al contrario, il rialzo interno è posto nella parte posteriore della calzatura, e per questo capace di allungare visivamente la gamba, con una dinamica simile a quella dei tacchi delle décolleté da donna, ma con un maggiore comfort dovuto alla conformazione della scarpa e del rialzo stesso. Insomma, le creepers sono capaci di aumentare l'altezza di qualche centimetro, ma non riescono a slanciare ed ingentilire la figura, caratteristica invece delle scarpe con rialzo, e fondamentale per chi ama essere più alto e allungare visivamente gli arti per apparire anche più sottile e armonico.

Le creepers alzano di pochi centimetri, le scarpe rialzate molto di più

Come abbiamo già detto, le creepers sono dotate di una suola piuttosto spessa, ma si tratta di un aumento di statura che generalmente non supera i 4 centimetri. Un aumento minimo, che aggiunto alla conformazione della scarpa, incapace di slanciare e allungare visivamente il corpo, non dona l'effetto desiderato a chi non è soddisfatto dalla propria statura e dalla propria fisicità. Per chi vuole sentirsi più alto e slanciato, invece, le scarpe rialzate offrono un rialzo dai 6 ai 10 centimetri, realizzato in modo tale da aumentare effettivamente l'altezza di chi le indossa e allo stesso tempo allungare visivamente gli arti, per un effetto elegante ed armonico.

stivali da 12 cm bordeaux

La suola delle creepers è evidente, il rialzo interno è invisibile

Quanto l'intento è quello di aumentare la propria statura, generalmente piace farlo in modo discreto. Con un paio di creepers, invece, l'intento è palese poiché la suola alta è estremamente evidente. Con il rialzo interno delle scarpe rialzate, perfettamente integrate nella calzatura e invisibile, non solo si può aumentare la propria statura, ma si può farlo senza imbarazzi, con una scarpa che sembra del tutto normale.

Insomma le creepers sono le scarpe perfette per chi ha un'anima e uno stile punk, mentre le scarpe rialzate sono la soluzione più giusta per chi vuole aumentare la propria statura con discrezione, nelle occasioni formali e nel tempo libero, sentendosi sempre elegante, slanciato e a proprio agio.

Pin It
Tendenze moda: creepers vs scarpe rialzate per aumentare la statura - 5.0 out of 5 based on 1 vote