Pitti Uomo 93: come al cinema trionfano le Scarpe con Rialzo

Inaugurata ieri a Firenze la 93esima edizione del Pitti Immagine Uomo. Temi trainanti di questa edizione, l’handmade e il mondo del cinema. Come vestirà l’uomo il prossimo autunno/inverno? Ecco le ultime novità in fatto di abiti e scarpe con rialzo viste a Firenze…

scarpe con rialzo pitti 93

E’ stata inaugurata ieri alla Fortezza da Basso la 93esima edizione di Pitti Immagine Uomo, la kermesse fiorentina tra le più importanti al mondo dedicata alle collezioni fashion e lifstyle per la moda uomo per l’Autunno/Inverno 2019. Oltre 1200 i marchi presenti in questa edizione spettacolare, il cui tema trainante è il cinema: l’intero salone è stato trasformato per l’occasione in un autentico Film Festival, con gli stili delle maison che re-interpretano in chiave sartoriale i vari generi: dal thriller ai gangster movie, passando per l’horror e giungendo sino alle commedie in costume. In totale, quest’anno, sono 14 le sezioni in cui si articola il percorso, da Pitti Uomo a My Factory.

Tantissime le novità di questa edizione il cui fil rouge sarà l’handmade: l’edizione 2018 è infatti interamente dedicata alla praticità e versatilità dei capi d’abbigliamento dalla fattura artigianale, sospesi tra lo stile sartoriale del gentleman moderno che indossa il panciotto e il cappello in stile Borsalino (Il look che va per la maggiore in questa edizione di Pitti Uomo è quello che ricorda l’abbigliamento dei gangster anni ‘20 ma con un tocco di moderna eccentricità, ndr), calza stringate classiche, mono o doppia fibbia e quello più casual-chic e urban con ai piedi sneakers, mocassini o slip-on. Must have della prossima stagione autunno/inverno sarà il look da pescatore nordeuropeo: pantaloni a righe arrotolati alla caviglia, cappotti over-size, l’immancabile cappellino di lana e stivali rialzanti fatti a mano in pelle pieno fiore toscana.

Tanti i volti noti presenti: il celebre fotografo Oliviero Toscani, il fashion blogger Mariano Di Vaio, il campione di ciclismo Vincenzo Nibali e, visto il tema cinematografico, l’attore Giorgio Marchesi, famoso per Un medico in famiglia e la partecipazione a Mission Impossible III. Ed è proprio la saga interpretata dal “grande” Tom Cruise ad introdurre le scarpe con rialzo.

Essere una celebrity, una star di Hollywood, al Pitty di Firenze come in tutto il mondo, non esenta infatti dall’avere insicurezze, piccole incertezze derivanti nella maggior parte dei casi, proprio dal proprio aspetto fisico. Come abbiamo notato più e più volte infatti anche le celebrità di sesso maschile, non mancano di mettere in “scena” trucchetti, in grado di appagare il proprio io e apparire più desiderabili agli occhi dei fans. I divi del cinema ad esempio sono sempre più ossessionati dalla propria altezza. E non parliamo solo di quella artistica, bensì proprio della statura. Gli esempi in tal senso, sono innumerevoli. Gli attori hollywoodiani ricorrono spesso e volentieri a scarpe con rialzo interno invisibile per incrementare la propria statura, slanciarsi e acquistare maggiore prestanza ed autorevolezza, sia dentro che fuori dal set cinematografico. Abbiamo tutti in mente le foto che ritraggono, sul tappeto rosso della Notte degli Oscar, il già citato Tom Cruise (altezza: 1 metro e 70) in compagnia delle sue bellissime ed altissime ex mogli: Nicole Kidman (altezza: 1 metro e 80 centimetri) e Katie Holmes (altezza: 1 metro e 75 centimetri). Il protagonista di Top Gun e La guerra dei mondi indossa elevator shoes (come le chiamano gli americani) per incrementare la propria altezza da 6 a 15 centimetri: al Pitti come in altre manifestazioni pubbliche o private. Ecco perché vip del calibro di Antonio Banderas, Robert Downey Junior, Michael J. Fox, Robert De Niro e Al Pacino solo per citarne alcuni, si rivolgono direttamente ad aziende italiane, al fine di aumentare la propria statura con il comfort, la classe e l’eleganza che solo le scarpe rialzate lavorate artigianalmente riescono a dare.

Le https://www.guidomaggi.it/fatte-a-mano” target=”_blank”>scarpe rialzate handmade in Italy presenti al Pitti nascono infatti dalle mani di esperti artigiani che soddisfano le esigenze di chi è alla ricerca del giusto compromesso tra un considerevole aumento di statura, design alla moda e pellami di altissimo pregio. Curate nei minimi dettagli, le scarpe rialzanti da uomo, sono realizzate con materiali pregiati per regalare stile e ricercatezza, originalità ed esclusività, per un look inconfondibile ed inimitabile che si distingue dalla massa. E tra le novità di questa edizione del Pitti non potevano di certo mancare.